Home > Articoli > Using the Static Relational Interval Tree with time intervals

Using the Static Relational Interval Tree with time intervals

Per chi come me è appassionato di database temporali, segnalo l’uscita della terza parte di una serie di articoli di Laurent Martin che spiegano come implementare e usare gli RI-Tree in T-SQL con intervalli temporali.

RI-Tree è la contrazione di “Relational Interval Tree” una struttura che permette di fare query su intervalli di valori in maniera efficiente, per chi non ha letto nulla a riguardo consiglio la lettura di tutti e tre gli articoli che introducono la struttura e danno ulteriori riferimenti per approfondire:

  1. A Static Relational Interval Tree
  2. Advanced interval queries with the Static Relational Interval Tree
  3. Using the Static Relational Interval Tree with time intervals

Segnalo anche questo articolo di Itzik Ben-Gan (@ItzikBenGan) che tratta lo stesso argomento analizzando anche alcuni piani di esecuzione:

Buona lettura e non sorprendetevi se dovrete rileggere alcune parti svariate volte, l’argomento non è assolutamente intuitivo 🙂

Chi è Gianluca Hotz

Gianluca Hotz è un consulente, trainer e speaker specializzato in architettura, modellazione di database, alta disponibilità, dimensionamento, ottimizzazione delle prestazioni, integrazione di sistemi e migrazioni per Microsoft SQL Server. Lavora come consulente nel settore informatico dal 1993 ed con SQL Server dal 1996. Gianluca ha iniziato a collaborare come Mentor con SolidQ nel 2003. Tra i fondatori di ugidotnet.org e di ugiss.org di cui è stato vice presidente dal 2001 al 2016 e dove detiene ora la carica di presidente. Per il suo contributo alla Community è MVP (Microsoft Most Valuable Professional) di SQL Server fin dal 1998.

Leggi Anche

Automazione delle attività di manutenzione in Azure SQL Database (2 Parte)

Introduzione Nell’articolo Automazione delle attività di manutenzione in Azure SQL Database abbiamo descritto le attività …