Home > SQL Server Change Tracking – 2 di 3

SQL Server Change Tracking – 2 di 3

Nella prima puntata sono state descritte le caratteristiche del Change Tracking, le procedure di attivazione e disattivazione e la struttura degli oggetti di sistema a supporto di questa feature. Consolidati tali concetti, saranno ora illustrate le funzioni che SQL Server mette a disposizione per lavorare con il Change Tracking. In questo articolo si vedranno nel dettaglio i funzionamenti interni e le funzioni messe a disposizione da SQL Server per recuperare le informazioni sulle modifiche avvenute nelle tabelle soggette a Change Tracking.

Un articolo di ben 25 pagine, disponbile su SkyDrive in formato PDF:

https://skydrive.live.com/redir.aspx?cid=de51b95370407a5d&resid=DE51B95370407A5D!201&parid=DE51B95370407A5D!199

Gli altri articoli della serie

Chi è Mauro Regoli

Leggi Anche

Agenda di SQL Start 2024!

SQL Start è un evento community di una giornata, gratuito, il cui obiettivo è quello …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

eighty eight − = eighty four

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.