Home > Articoli > Webcast: What is Coming Next in T-SQL “Denali”

Webcast: What is Coming Next in T-SQL “Denali”

Sul portale BEIT – MSDN/TechNet – è stato pubblicato il primo Webcast dedicato novità introdotte nel linguaggio T-SQL, a partire dalla versione 2011 di SQL Server, oggi in CTP1 con il Code-Name "Denali".

Abstract

Nello scorso mese di Novembre, durante il PASS Summit 2010, Microsoft ha annunciato la disponibilità della prima Community Technology Preview (CTP1) di SQL Server 2011 nota anche con il Code-Name “Denali”. In questo screencast parleremo di alcune delle novità introdotte nel linguaggio T-SQL tra cui le opzioni OFFSET/FETCH che rappresentano un’estensione della clausola ORDER BY e permettono di semplificare la costruzione ad hoc del query result set.

Parleremo del nuovo comando THROW che migliora la gestione degli errori e degli oggetti SEQUENCE in grado di generare una sequenza di valori numerici da utilizzare, ad esempio, in sostituzione di una colonna IDENTITY. Con l’utilizzo della clausola WITH RESULT SETS, vedremo com’è possibile ri-definire nome e tipo di dato per ogni colonna presente nel result set del comando EXECUTE.

View/Download: SQL Server Code-Named "Denali": What is Coming Next in T-SQL

 

Ringrazio ancora una volta lo Sponsor, TechSmith, che ci ha donato una licenza di Camtasia, ottimo software per registrare screencast e demo.

Buona visione!

Chi è Sergio Govoni

Sergio Govoni è laureato in Scienze e Tecnologie Informatiche. Da oltre 16 anni lavora presso una software house che produce un noto sistema ERP, distribuito a livello nazionale ed internazionale, multi azienda client/server su piattaforma Win32. Attualmente si occupa di progettazione e analisi funzionale, coordina un team di sviluppo ed è responsabile tecnico di prodotto. Lavora con SQL Server dalla versione 7.0 e si è occupato d'implementazione e manutenzione di database relazionali in ambito gestionale, ottimizzazione delle prestazioni e problem solving. Nello staff di UGISS si dedica alla formazione e alla divulgazione in ambito SQL Server e tecnologie a esso collegate, scrivendo articoli e partecipando come speaker ai workshop e alle iniziative del primo e più importante User Group Italiano sulla tecnologia SQL Server. Ha conseguito la certificazione MCP, MCTS SQL Server. Per il suo contributo nelle comunità tecniche e per la condivisione della propria esperienza con altri, dal 2010 riceve il riconoscimento SQL Server MVP (Microsoft Most Valuable Professional). Nel corso dell'anno 2011 ha contribuito alla scrittura del libro SQL Server MVP Deep Dives Volume 2 (http://www.manning.com/delaney/).

Leggi Anche

Automazione delle attività di manutenzione in Azure SQL Database (2 Parte)

Introduzione Nell’articolo Automazione delle attività di manutenzione in Azure SQL Database abbiamo descritto le attività …