Home > Articoli > Installazione di .NET Framework 3.5 su Windows Server 2012 (R2)

Installazione di .NET Framework 3.5 su Windows Server 2012 (R2)

In questo articolo illustreremo come installare la funzionalità NetFx3 nel sistema operativo Windows Server 2012 (R2).

Scenario

L’installazione di SQL Server 2012 Service Pack 1 su Windows Server 2012 (R2), richiede l’abilitazione della funzionalità di Windows NetFx3 ovvero .NET Framework 3.5. Qualora tale funzionalità non sia installata e abilitata, il setup di SQL Server 2012 terminerà con l’errore illustrato in figura 1 ovvero “Error while enabling Windows features: NetFx3”.

Figura 1 – Errore durante l’abilitazione di NetFx3 nell’installazione di SQL Server 2012 SP1

Installazione di NetFx3 su Windows Server 2012 (R2)

Accediamo all’utility Server Manager di Windows Server 2012 e selezioniamo Add Roles and Features dal menù Manage in alto a sinistra, come illustrato nella figura seguente.

Figura 2 – Add Roles and Features del menù Manage

Qualora non sia già stato specificato di ignorare le operazioni preliminari, verrà visualizzata la sezione Before you begin della finestra Add Roles and Features Wizard illustrata nella figura seguente.

Figura 3 – Aggiunta guidata ruoli e funzionalità

Cliccando sul tasto Next, si accede alla sezione di selezione del Tipo di Installazione. Selezioniamo l’opzione Role-based or feature-based installation come illustrato nella figura seguente.

Figura 4 – Selezione del Tipo di Installazione

Premendo il tasto Next, si accede alla sezione Select destination server dove abbiamo selezionato il nome del server in cui si desidera abilitare la funzionalità NetFx3 di Windows.

Figura 5 – Selezione server in cui installare le funzionalità

Premendo il tasto Next si accede alla sezione Select server roles illustrata nella figura seguente.

Figura 6 – Selezione ruoli server

Poiché si desidera aggiungere una funzionalità (NetFx3 è una funzionalità di sistema operativo), non selezioniamo alcun ruolo server; procediamo cliccando sul tasto Next.

Figura 7 – Selezione delle funzionalità da aggiungere

La figura 7 illustra le funzionalità del sistema operativo diversificate in funzione della loro presenza nel sistema, osserviamo che la funzionalità .NET Framework 3.5 (NetFx3) non è installata, clicchiamo quindi nel relativo CheckBox selezionandolo con un segno di spunta. Premendo il tasto Next verrà visualizzata la sezione Confirm installation selections illustrata nella figura seguente.

Figura 8 – Conferma selezioni per l’installazione

Qualora, come nel caso trattato in questo articolo, un messaggio di warning (nella parte superiore della finestra), ci avvisi della mancanza dei file di origine per alcune delle opzioni di installazione selezionate, sarà necessario specificare un percorso di origine alternativo. Con un click nel collegamento Specify an alternative source path, accediamo alla finestra illustrata nella figura seguente.

Figura 9 – Specifica percorso di origine alternativo

I file di origine richiesti per l’installazione della funzionalità .NET Framework 3.5 si trovano nel DVD di installazione di Windows Server 2012 (R2). La lettera “F” è stata assegnata al lettore DVD. Dopo aver inserito il DVD di Windows Server 2012 (R2), oppure utilizzando la funzione “Monta ISO” (avendo a disposizione il file ISO), è stato specificato il percorso “F:\sources\sxs” dove sono contenuti i file richiesti dall’installazione. Prendo il tasto OK si ritornerà nella finestra illustrata in figura 8; successivamente premendo il tasto Install verrà avviata l’installazione e una volta terminata, la sezione Installation progress risulterà essere come quella illustrata nella figura seguente.

Figura 10 – Stato installazione (completata)

Dopo aver installato la funzionalità NetFx3, abbiamo rieseguito, con esito positivo, l’installazione di SQL Server 2012 Service Pack 1.

Conclusioni

By default, su Windows Server 2012 (R2) non è installata la funzionalità NetFx3 perché già installato .NET Framework 4.5; tuttavia, alcuni software necessitano anche del Framework 3.5 che può essere installato seguendo la procedura descritta in questo articolo.

Ringrazio VMware Gurus Program che mette a disposizione degli MVP, per un anno, una licenza gratuita dei prodotti VMware.

Chi è Sergio Govoni

Sergio Govoni è laureato in Scienze e Tecnologie Informatiche. Da oltre 16 anni lavora presso una software house che produce un noto sistema ERP, distribuito a livello nazionale ed internazionale, multi azienda client/server su piattaforma Win32. Attualmente si occupa di progettazione e analisi funzionale, coordina un team di sviluppo ed è responsabile tecnico di prodotto. Lavora con SQL Server dalla versione 7.0 e si è occupato d'implementazione e manutenzione di database relazionali in ambito gestionale, ottimizzazione delle prestazioni e problem solving. Nello staff di UGISS si dedica alla formazione e alla divulgazione in ambito SQL Server e tecnologie a esso collegate, scrivendo articoli e partecipando come speaker ai workshop e alle iniziative del primo e più importante User Group Italiano sulla tecnologia SQL Server. Ha conseguito la certificazione MCP, MCTS SQL Server. Per il suo contributo nelle comunità tecniche e per la condivisione della propria esperienza con altri, dal 2010 riceve il riconoscimento SQL Server MVP (Microsoft Most Valuable Professional). Nel corso dell'anno 2011 ha contribuito alla scrittura del libro SQL Server MVP Deep Dives Volume 2 (http://www.manning.com/delaney/).

Leggi Anche

Automazione delle attività di manutenzione in Azure SQL Database (2 Parte)

Introduzione Nell’articolo Automazione delle attività di manutenzione in Azure SQL Database abbiamo descritto le attività …