Home > Eventi > Workshop UGISS R2 – Alessandria

Workshop UGISS R2 – Alessandria

15 Gennaio 2010
c/o Dipartimento di Informatica, Università del Piemonte Orientale
Viale Teresa Michel, 11
15121 Alessandria
http://www.di.unipmn.it

Il 15 gennaio 2010, in collaborazione con l’Università di Alessandria si terrà il primo workshop UGISS dell’anno. Quattro sessioni che mostreranno come Teoria e Pratica unite siano le pietre fondanti di ogni soluzione di qualità. Qualità dei dati, ottimizzazione delle perfomance delle query e Business Intelligence i temi della giornata. Grazie alla collaborazione con l’Università l’evento mira non solo ad essere un momento formativo, ma anche un punto di incontro tra studenti, aziende e professionisti del settore, permettendo di creare dei momenti comuni in cui poter fare networking ed espandere la propria rete di conoscenze e contatti. Oltre a tutto questo, in vista anche del rilascio di SQL Server 2008 R2, nell’ultima ora della giornata si terrà una overview delle novità di questa release.

Informazioni Logistiche:
Informazioni su come raggiungere la sede dell’evento, sono disponibili qui:

Partecipazione Gratuita:
La partecipazione all’evento è gratuta. Per partecipare è necessario essere membri di UGISS (iscrizione anch’essa gratuita. Se non siete ancora iscritti fatelo subito!).

Sponsor:
La possibilità di poter organizzare questo evento è totalmente dovuta alla presenza di importanti sponsor nazionali ed internazionali, che hanno creduto nell’importanza di questi eventi:

Microsoft
Solid Quality Mentors

 

Iscrizione:
Online, tramite il seguente link: http://community.ugiss.org/forums/p/2563/6746.aspx#6746

Agenda

09.00 – 9.30
Registrazione  
                              
 

09.30 – 10.00

Presentazione di UGISS e introduzione alla giornata  
     
 

10.00 – 11.15

Theory in Practice: Vincoli, Qualità dei dati e Normalizzazione
(Speaker: Gianluca Hotz)

I vincoli a garanzia della qualità dei dati sono uno dei maggiori punti di forza degli RDBMS. In questa sessione vedremo come mettere in pratica la teoria utilizzando SQL Server per creare vincoli semplici, quali chiavi primarie, chiave esterne, ma anche vincoli più complessi sia di natura dichiarativa che procedurale. Vedremo anche come il processo di normalizzazione ci può aiutare per garantire alcune regole.

   
 

11.15 – 11.30 Break – Domande & Risposte  
     
 

 


 

11.30 – 12:45

Set Based Thinking
(Speaker: Davide Mauri)

Nel risolvere un problema, non sarebbe bello poter sempicemente dire alla macchina "cosa" si vuole ottenere, lasciando risolvere il problema di "come" farlo, lasciandolo al macchina stessa? In questo modo essa potrebbe anche tenere conto delle condizioni di contorno, in modo tale di produrre il risultato nel modo migliore possibile. Tale approccio è possibile, ed inoltre il modo più performante di scrivere query, in quanto permette al database di lavorare su insiemi di dati e di non ridursi ad un approccio “row-by-row”, molto semplice ma molto poco efficiente e scalabile.
Pensare per insiemi (“Set-Based”) è però qualcosa che si acquisisce con il tempo, esercitando la propria mente a “vedere oltre” i dati con cui si lavora, portando alla luce proprietà nascoste che permettono di risolvere il problema in modo completamente set-based: questo scoglio iniziale rappresenta una fatica ben ripagata in quanto ci permette di ottenere query assolutamente più performanti e scalabili di qualsiasi query potremmo scrivere altrimenti.
In questa sessione vedremo come poter risolvere problemi comuni utilizzando un approcio Set-Based  e quindi dichiarativo, verificando con mano l’aumento di performance dei nostri sistemi e apprezzando come, una volta trovata la soluzione a livello logico, sia possibile semplicemente esprimerla in codice T-SQL, lasciando a SQL Server l’onere di attuare tutti gli step fisici necessari per portarla a compimento.

     
 

12.45 – 14.00 Pranzo
     
 

 


 

14.00 – 15.15

Business Intelligence Parte 1 – The relational side
(Speaker: Marco Russo & Alberto Ferrari)

Quali sono le fondamenta sulla quale una soluzione di BI si basa? Quali gli aspetti architetturali e le decisioni di design da prendere? Questa sessione mostrerà come quali sono tutti gli step necessari per creare un Datawarehouse (DWH), offrendo un’overview delle diverse tecniche, ognuna con i suoi pro ed i suoi contro, tenendo sempre anche un’occhio di riguardo per le performance poichè, dovendo gestire moli di dati importanti, sono sempre un punto delicato.

     
 

 15.15 – 15.30 Break – Domande & Risposte
     
 

 


 

15.30 – 16.45

Business Intelligence Parte 2 – ETL, Cubes & Reports
(Speaker: Andrea Benedetti & Alberto Ferrari)

Una volta disgnato il DWH è ovviamente necessario riempirlo con i dati da analizzare. La fase di ETL, che assolve questo compito, è una parte importante e delicata di ogni soluzione di BI. E’ in questa fase che ci si occupa di pulire i dati, gestirne la storicità, arrichirli con informazioni di contorno, e quindi inserirli nel DWH. Il tutto deve essere ovviamente fatto nel minor tempo possibile. Il che rappresenta sempre una bella sfida.
Il passo successivo è quella di procedere all’analisi dei dati cosi ottenuti. Tramite l’utilizzo di strumenti di reportistica e di strumenti di aggregazione ed analisi, è possibile trasformare le informazioni presenti nei dati, in conoscenza. Analysis Services e Reporting Services sono gli strumenti di lavoro di questa fase. Fase particolaramente cara agli utenti finali, poichè in grado di rendere la loro vita molto più semplice.

     
 

16.45 – 17.00 Break – Domande & Risposte  
     
 

 17.00 – 18.00

SQL Server 2008 R2, le novità per il futuro prossimo
(Speaker: Davide Mauri)

In questa sessione andremo a vedere le novità offerte da SQL Server 2008 R2. Dalle feature in tema di Business Intelligence quali la nuova edizione "Parallel Datawarehouse" e PowerPivot, alle feature di analisi di stream di dati con StreamInsight, le novità introdotte nell’Engine ed in Reporting Services ed il nuovo Master Data Services per riconciliare i dati in azienda, creando dei "Master Data" verificati e certificati anche a livello OLTP.

La sessione avrà la forma di un "Open Panel" dove parteciperanno tutti gli speaker, portando ognuno differenti punti di vista sulle nuove tecnologie.

     
 

Il materiale utilizzato dell’evento è disponibile per il download per tutti i membri di UGISS qui:

http://community.ugiss.org/files/folders/workshop-20100115/default.aspx

Chi è Davide Mauri

Microsoft Data Platform MVP dal 2007, Davide Mauri si occupa di Data Architecture e Big Data nel mondo dell'IoT. Attualmente ricopre il ruolo di "Director Software Development & Cloud Infrastructure" in Sensoria, societa specializzata nella creazione di Wearables e sensori per l'IoT applicati a tessuti ed oggetti sportivi.

Leggi Anche

PASS Virtual Summit 2020!

Il più importante evento al mondo dedicato all’intera Data Platform di Microsoft è tornato! Quest’anno, …